Vetrocamera: una realtà piena di vantaggi

Con l’avvento dell’inverno, l’informazione sugli infissi e sui vetri da adottare per la propria finestra si diffonde come non mai. Tutti hanno sentito almeno una volta parlare del famoso vetrocamera, ma quanti sanno come è fatto e come funziona? Il doppio vetro di una finestra è composto da tre elementi: il vetro esterno, l’intercapedine centrale in cui viene inserito un gas chiamato Argon e il vetro interno. La parte centrale tra i due vetri ha una piccola canalina, che funge da profilo separatore a tenuta isolante. La funzione dell’intercapedine è quella di contenere tutta l’umidità che viene condensata dall’esterno. La presenza del gas è quella che svolge tutto il lavoro: è un gas dalla conducibilità termica più bassa rispetto all’aria, motivo per cui risulta più performante nella riduzione della dispersione del calore. Ma questo cosa significa? Ci sono realmente dei punti a favore per la nostra bolletta e per la nostra temperatura domestica?

Il vantaggi del vetrocamera: scopriamoli insieme

Scegliere un vetro più spesso del normale ha i suoi vantaggi, perché taglia i costi per mantenere stabile la temperatura della nostra abitazione. Inoltre un vetro doppio non vi farà solo risparmiare sulla bolletta, ma anche sull’isolamento acustico_ la pace all’interno degli ambienti interni, vi farà dimenticare di abitare in una chiassosa città. Le finestre a doppio vetro sono in grado di isolare da tutti i rumori: nessuna macchina che sfreccia disturberà il vostro sonno. Un terzo punto estremamente a favore del vetrocamera, riguarda la sicurezza. Perché? Perché il vetro esterno è stratificato con due lastre tenute insieme da una resina trasparente estremamente elastica. La presenza della resina dunque è capace di evitare, in caso di rottura, una frammentazione pericolosa del vetro. I vantaggi dunque sembrerebbero effettivamente rispondere alla qualità di un prodotto che sa proporre un ambiente confortevole. 

Una questione di versatilità

La caratteristica più apprezzata del vetrocamera, è che è adattabile a qualsiasi tipo di infisso: legno, alluminio e Pvc non sono delle limitazione, anzi arricchiscono la bellezza di un vetro resistente adattabile a qualsiasi tipo di contesto. Proprio all’interno della capitale, è possibile consultare gli operatori di A&P Infissi, che si occupano di infissi in pvc a Roma da tempo e sanno indirizzare la clientela sempre verso la giusta combinazione di materiali. Inoltre se gli infissi sono in ottimo stato o se, viceversa lo è il vostro vetro, è possibile agire anche solo su uno degli elementi della vostra finestra, non è necessario cambiare tutto quanto. Bisogna valutare con attenzione le caratteristiche dell’infisso che deve accogliere il doppio vetro in maniera compatta e senza agganci sbagliati.